Semi di canapa decorticati: cosa sono, come e perché mangiarli e tutti i benefici

Posted on Category:blog
Semi di canapa decorticati

La cannabis viene consumata dall’uomo praticamente da sempre. Gli effetti negativi della cannabis con THC sono però innumerevoli. Prima di tutto si tratta di cannabis con effetti psicotropi. Il suo consumo quindi può modificare la percezione di sé e del mondo. Una droga insomma a tutti gli effetti. Inoltre il suo consumo può portare a disidratazione e senso di secchezza. Senza dimenticare la fame chimica, davvero molto fastidiosa.

Ecco perché in molti ormai scelgono la cannabis sativa legale. La cannabis legale non è una droga. Non contiene infatti THC, se non in minime quantità che non vengono rilevate nemmeno dai test antidroga. Contiene elevate dosi di CBD, un cannabinoide che non ha effetti psicotropi. Consumando la cannabis light si ha modo di ottenere un intenso senso di relax. Inoltre contiene molte sostanze nutritive utili per l’organismo. Anche i suoi semi vengono consumati, considerati come un vero e proprio superfood. Andiamo insieme a scoprire allora tutti i segreti dei semi di canapa decorticati e come assumerli.

Semi di canapa decorticati: cosa sono

I semi di canapa Sativa dopo il raccolto vengono sottoposti ad una pulizia accurata. Non solo, vengono privati anche del guscio esterno. Proprio per questo motivo si parla di semi decorticati. Il guscio esterno viene eliminato non perché non sia commestibile. Risulta però piuttosto duro. Inoltre il suo sapore non è poi così interessante. Il seme decorticato invece risulta morbido. Inoltre ha un sapore eccellente, che ricorda un po’ la nocciola. I semi di canapa decorticati possono essere acquistati nei negozi biologici e nei negozi specializzati in prodotti derivati dalla canapa. Oggi esistono negozi specializzati anche direttamente online.

A differenza di ciò che molte persone credono, i semi di canapa non hanno affatto un costo elevato. Online è anche possibile scovare promozioni interessanti e risparmiare.

Semi di canapa decorticati

Semi di canapa decorticati: i benefici

Come abbiamo poco fa avuto modo di osservare, i semi di canapa decorticati sono considerati un superfood a tutti gli effetti. Sono cioè considerati un alimento ricco di sostanze nutritive per il nostro organismo.

 

Nella composizione dei semi di canapa decorticati troviamo infatti:

  • Vitamine, in modo particolare la vitamine E.
  • Sali minerali, tra cui magnesio, potassio, calcio, ma anche fosforo, sodio, ferro e zinco.
  • Amminoacidi, come metionina, leucina, isoleucina, treonina, triptofano, valina, fenilalanina e lisina.
  • Lipidi insaturi, anche conosciuti come grassi buoni, di tipo omega 3 e omega 6.
  • Acido gamma-linoleico.

Grazie alla presenza di tutti questi elementi, i semi di canapa decorticati sono un alimento che fa bene alla salute. Tutti questi elementi infatti permettono di far funzionare l’organismo alla perfezione. I benefici sono indubbi quindi per ogni sistema e organo presente. Inoltre questi elementi consentono di rafforzare il sistema immunitario. Creano insomma una vera e propria barriera contro i malanni di stagione. Permettono inoltre di scongiurare il rischio di malattie. Contribuiscono anche alla salute della circolazione e del cuore. Sono insomma un superfood che vale davvero la pena inserire nella propria alimentazione.

Semi di canapa decorticati: come mangiarli

I semi di canapa decorticati possono essere assunti in molti diversi modi. La cosa migliore è non cuocerli. Non è che non sia possibile farlo. È solo che le elevate temperature possono far diminuire la quantità di sostanze nutritive presenti nella loro composizione. È sempre meglio quindi aggiungerli a crudo. In questo modo si ha la certezza che sia possibile mantenere le sostanze nutritive ad alti livelli.

Sono adatti per la prima colazione, perché hanno un dolce sapore che ricorda quello della nocciola. Per la prima colazione, è possibile aggiungerli allo yogurt. Sono eccellente anche nei frullati di frutta o di verdura. I semi di canapa decorticati sono adatti anche per il pranzo o per la cena. Possono essere aggiunti a crudo alle insalate, alle zuppe e alle vellutate. Sono adatti anche per la preparazione di pesti e salse. Molte persone amano aggiungerli a crudo anche sulla carne oppure sul pesce, tonno in modo particolare o salmone. Sono una valida scelta anche da inserire nell’impasto di pane, pizza, dolci. Doveroso però ricordare che in questo caso vengono sottoposti a temperature elevate. Magari possono essere aggiunti a cottura quasi ultimata.

Nulla vieta ovviamente di consumarli anche così come sono, al naturale, senza aggiungerli ad alcunché. Possono così essere consumati quasi come una sorta di snack in ogni momento della giornata. Ma ci sono indicazione sulla quantità? No, questi semi non fanno affatto male. Possono quindi essere consumati in ogni quantità si desideri.